DPCM CURA ITALIA: indennità lavoratori autonomi per emergenza COVID-19

Elisa GhidellaNews

Il Decreto Cura Italia ha introdotto alcune indennità a favore dei lavoratori le cui attività stanno risentendo dell’emergenza Covid-19.

Si tratta di indennità previste per il mese di marzo 2020 dell’importo pari ad € 600, non soggette ad imposizione fiscale.

Di seguito l’elenco delle categorie di lavoratori destinatari della misura:

  • Liberi professionisti e collaboratori coordinati e continuativi
  • Lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’Assicurazione generale obbligatoria (artigiani, commercianti, coltivatori diretti)
  • Lavoratori stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali
  • Lavoratori agricoli
  • Lavoratori dello spettacolo.

Le indennità di cui sopra non sono tra esse cumulabili e non sono riconosciute ai percettori di reddito di cittadinanza.

COME FARE DOMANDA

Entro la fine di marzo l’Inps procederà a mettere a disposizione le procedure telematiche per la trasmissione delle richieste.

La domanda non può essere presentata da un intermediario ma potrà essere inviata direttamente dall’interessato (se munito di PIN) o tramite patronato utilizzando i consueti canali telematici.

Il Patronato EPASA-ITACO è a disposizione per supportare gli aventi diritto nella presentazione delle domande.

Riferimenti: alessandria@epasa-itaco.it – Tel 011-596012